CAMPANIA. Caso di Blue While. 11enne salvato all’ultimo istante

SARNO – Purtroppo ci troviamo di fronte ad un probabile caso di Blue While in Campania. Un ragazzo di 11 anni è stato fermato mentre cercava di salire sul tetto del teatro De Lise in piazza Cinque Maggio a Sarno.

E’ successo intorno alle 10,00 di sera, come riportato dal Mattino, quando il ragazzino è stato fermato da altri ragazzi e l’hanno convinto a scendere. Una volta ritornato giù, in base ad alcune testimonianze, il giovane aveva evidenti segni sulle braccia, come delle ferite inferte da solo.

Un parente del giovane ha dichiarato, invece, che si è trattato solo di uno scherzo: “Una bravata per attirare l’attenzione che poi è sfuggita di mano. Ha messo in giro questa voce e poi si è spaventato ed è scappato” – continuando – “E’ piccolo ed a quell’età ci si attacca a tutto per attirare l’attenzione soprattutto delle ragazzine. Il bambino ha soltanto fatto credere di aver iniziato un gioco che in realtà non ha mai iniziato. Poi, ieri sera in piazza, resosi conto di quel che stava creando, è scappato per paura delle conseguenze. Non ha provato a salire sul teatro, forse gli altri ragazzi hanno visto delle ombre sull’edificio ed hanno pensato fosse lui con l’intento di buttarsi. Quando si è creato il caos, si è spaventato, si è allontanato dalla folla accompagnato da un amico che ha tentato di proteggerlo da quello che stava succedendo intorno. Purtroppo, hanno pensato bene di allontanarsi con tanto di telefono scarico e questo ha fatto sì che per un po’ di tempo fosse irrintracciabile. Noi ne abbiamo parlato, abbiamo controllato anche il suo cellulare e non vi è traccia che faccia pensare a questo gioco. Lui stesso ha condannato quel game, cosciente della pericolosità dello stesso. Sta già subendo la giusta punizione per questa bravata”.

Sarebbero in corso accertamenti da parte delle autorità per cercare di fare chiarezza sulla vicenda.