Affari e camorra: Nicola Cosentino assolto dopo 9 anni

Oltre 50 le ordinanze di custodia cautelare, venti le condanne in primo grado con rito ordinario. Oggi, i giudici della corte di Appello di Napoli hanno assolto tutti gli imputati

Casal di Principe – I giudici della corte di Appello di Napoli hanno assolto l’ex sottosegretario all’Economia del governo Berlusconi, Nicola Cosentino, nell’ambito dell’inchiesta ‘Il principe e la (scheda) ballerina’, un filone investigativo della Dda di Napoli su camorra e colletti bianchi nel cuore di Casal di Principe.

Cadono dopo 9 anni le accuse di collusione con la camorra. Nel 2011 i giudici firmarono l’ordinanza di custodia cautelare, partita da un’indagine della Dda di Napoli su camorra, imprenditori e politici.

Al centro, la costruzione – mai avvenuta – del centro commerciale Il Principe a Casale.

Oltre 50 le ordinanze di custodia cautelare, venti le condanne in primo grado con rito ordinario. Oggi, i giudici della corte di Appello di Napoli hanno assolto tutti gli imputati.

Fra loro, l’ex sottosegretario all’Economia Nicola Cosentino, già assolto anche in Cassazione nell’ambito di un un altro processo sul monopolio dei carburanti.

Assolto anche l’imprenditore Gaetano Iorio. Già una volta l’imprenditore era stato assolto in Cassazione nel processo Spartacus