Cadavere di una donna nelle acque del Garigliano. Giallo nel Casertano

Sono in corso le operazioni di recupero

Sessa Aurunca – Il cadavere di una donna è stato trovato nel fiume Garigliano, in prossimità del ponte al confine con la regione Lazio.

Il corpo è stato trovato nei pressi di un rimessaggio barche in via Punta Fiume non molto lontano da Baia Domizia. A lanciare l’allarme è stato un pescatore che ha notato il corpo della donna che affiorava dal fiume.

Sul posto sono giunti immediatamente gli uomini dell’arma dei carabinieri di Sessa Aurunca e Mondragone, con l’ausilio dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Napoli.

Il corpo della donna era già in stato di decomposizione rendendo difficile il riconoscimento.

La salma è stata trasportata all’istituto di medicina legale di Caserta per effettuare l’esame autoptico.

I militari hanno avviato le indagini del caso, partendo dalle denunce di persone scomparse in modo da dare un nome ed un volto alla vittima.