Cadavere di una donna nel Garigliano. Gli ultimi aggiornamenti

I carabinieri di Sessa Aurunca indagano a 360 gradi, non escludendo nessuna ipotesi

Immagine di repertorio

Sessa Aurunca – Giungono maggiori dettagli relativi al ritrovamento di un cadavere nel fiume Garigliano, avvenuto nel pomeriggio di ieri, 10 ottobre.

Apparterrebbe ad una donna tra i 30 e i 40 anni, caucasica. Il corpo è stato scoperto da un pescatore, nei pressi di una rimessa di barche, in prossimità del ponte al confine con il Lazio.

Il cadavere si presentava in avanzato stato di decomposizione ed è stato trasferito all’istituto di medicina legale dell’ospedale di Caserta per sottoporlo ad autopsia e scoprire le cause del decesso della donna.

Al momento non viene esclusa nessuna ipotesi. Potrebbe trattarsi di una tragica fatalità, oppure, nel peggiore dei casi di un omicidio.

I militari dell’arma dei carabinieri di Sessa Aurunca stanno indagando sul caso. Il primo passo è sicuramente quello di identificare la vittima.

Inoltre starebbero verificando le denunce di scomparsa per cercare un riscontro utile alle indagini. Un vero e proprio giallo ancora tutto da chiarire.

Diffuse le foto degli indumenti della donna: