Il boss di Recale, Menditti, evase dal carcere a Marzo. Condannato ad 1 anno e 2 mesi

RECALE – Il boss del clan Belforte, Alessandro Menditti, capo zona di Recale, evase dal carcere nella notte tra il 17 ed il 18 marzo 2017.

Riuscì a darsi alla macchia per una settimana, per poi essere arrestato, il 25 marzo dai carabinieri di Macerata Campania in un cantiere edile in via Ponteselice, tra Casagiove e Caserta, appartenente alla sua famiglia.

L’arresto del latitante venne portato a termine dai militari dopo una settimana di indagini e pedinamenti serrati.

Per la sua evasione è stato condannato ad un anno e due mesi di carcere, oltre ai 9 anni che deve scontare per associazione di stampo mafioso.