Bomba a Parete. Al via il processo contro i responsabili dell’attentato

PARETE / CASAL DI PRINCIPE – Al via il processo a carico dei 4 indagati per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un noto imprenditore di Parete.

Si tratta di Luigi Cilindro, 47 anni, Domenico Gargiulo, di 44 anni entrambi di Parete, e Gianni junior Buonocore, 23 anni, di Marano, ed Ernesto De Felice, 53 anni, di Villaricca.

L’imprenditore venne minacciato a seguito della richiesta del pagamento di una cospicua somma in denaro, ma dopo il suo rifiuto venne piazzata una bomba carta all’esterno dell’azienda.

Subito dopo la denuncia scattarono le indagini da parte degli uomini dell’arma dei carabinieri di Aversa, che si conclusero con l’arresto dei 4 imputati.

Come riporta il Mattino gli imputati sosterranno il giudizio abbreviato, in cui si costituiranno come parte civile la vittima ed il Comune di Parete, entrambi difesi dall’avvocato Giovanni Zara; il pm titolare dell’indagine è il sostituto della Dda di Napoli Sandro D’Alessio.