Bomba a Napoli. Le vittime sarebbero gli stessi attentatori

NAPOLI – Come già anticipato in un precedente articolo durante la notte è esplosa una bomba carta a San Giovanni, che ha causato la morte di un uomo ed il ferimento di una donna.

Secondo quanto riportato da Cronache della Campania le due vittime dell’attentato bomba sarebbero coloro che stavano posizionando l’ordigno esplosivo sotto il palazzo.

Si tratta di Antonio Perna, incensurato di 32 anni, e di Monica Veneruso, 43 anni, vedova di un cognato del boss Reale.

In base alle prime informazioni, quindi, sarebbero rimasti vittime della loro stessa bomba, posizionata a scopo intimidatorio. Sul caso stanno indagando gli uomini dell’arma dei carabinieri, i quali stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.