Bidelli con diplomi falsi. 16 persone denunciate dalla Finanza

Controllate oltre 40 persone, le quali hanno presentato domanda presso vari istituti scolastici

Caserta – La Guardia di Finanza di Arezzo ha avviato un’analisi delle graduatorie del personale A.T.A. di III fascia, che raggruppa i profili professionali dei collaboratori scolastici e degli assistenti amministrativi e tecnici.

I controlli sono partiti dopo l’elevato numero di domande presentate in provincia da parte di candidati provenienti da altre aree geografiche, principalmente del Sud Italia.

I finanzieri hanno accertato la veridicità della carriera scolastica e lavorativa di circa quaranta persone, accertando che, in 2 casi su 3, le domande di inserimento o di conferma dei titoli erano falsi.

Decine di diplomi ed attestati conseguiti con voti altissimi sono risultati falsi o alterati dai candidati, per superare, in modo illecito, la graduatoria.

A conclusione delle investigazioni, i Finanzieri di Arezzo hanno denunciato, a vario titolo, all’autorità giudiziaria, complessivamente, 16 persone per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato e di falso in atto pubblico, e quantificato un danno all’erario di oltre 100 mila euro, determinato sulla base delle retribuzioni illecite percepite.

I militari della Guardia di Finanza estenderanno i controlli anche a tutti gli altri candidati.