CAPUA – Giunge la condanna per l’imprenditore Beniamino Simone, ex titolare del bar Giacomino di Capua.

L’uomo è stato condannato a tre anni di carcere per usura. A stabilirlo i giudici della terza sezione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Il pm, durante la sua requisitoria, aveva chiesto sette anni di reclusione come previsto dal codice penale.

L’indagine partì dalla denuncia di una persona che aveva denunciato alle autorità di aver ricevuto in prestito una cospicua somma di denaro a tassi d’interessi molto elevati.