Beccato mentre sotterra rifiuti a Villa Literno. Denunciato il cugino del boss Zagaria

Villa Literno – Un uomo è stato fermato sopra un terreno agricolo, dagli uomini dell’arma dei carabinieri, intento ad interrare rifiuti di provenienza sconosciuta con l’ausilio di un escavatore.

Si tratterebbe del cugino del boss Michele Zagaria, sorpreso dalla cronista Marilena Natale e il fotoreporter Nicola Baldieri mentre cercava di occultare rifiuti, presumibilmente tossici, sotto terra. Sono stati proprio loro ad allertare i carabinieri del comando di Casal di Principe, i quali giunti sul posto hanno denunciato l’uomo e posto sotto sequestro la zona.

Il blitz dei militari è avvenuto in località Sossio nel comune di Villa Literno. Dalle prime informazioni sembrerebbe che l’uomo stesse interrando fanghi industriali, raggiungendo, addirittura, la falda acquifera.

In corso ulteriori accertamenti sulla vicenda.