Beccati a gettare rifiuti in strada. Diversi fermi nella provincia di Caserta

MADDALONI / CAPUA – Sono diverse le persone colte in flagranza mentre sversavano rifiuti in territori dei comuni che rientrano nella cosiddetta Terra dei Fuochi, tra le province di Napoli e Caserta.

I militari dell’Esercito del Raggruppamento Campania a guida quarto Reggimento carri, impegnato nell’Operazione “Strade Sicure – Terra dei fuochi”, hanno fermato diversi cittadini colti in flagranza mentre tentavano di sversare illegalmente rifiuti.

Nel comune di Castel Volturno, in provincia di Caserta, sono state inflitte sanzioni per circa 1000 euro ad un 50enne di Capua mentre era intento a sversare scarti edili e ad un 37enne di Lamezia Terme, mentre scaricava rifiuti solidi urbani dalla propria autovettura. Stessa sorte è toccata a un 80enne di Maddaloni fermato dai militari mentre cercava di disfarsi di rifiuti ingombranti lungo il margine della strada.

L’azione di presidio del territorio da parte dei militari dell’Esercito – sottolinea una nota – è continua e capillare nelle zone indicate dalle Prefetture per contribuire, con le Forze dell’Ordine, al contrasto alla criminalità ed alla sicurezza dei cittadini.