Avis Carinaro: “Siamo in attesa dell’autorizzazione”. Il caso dopo il servizio delle Iene

CARINARO – Nel servizio delle Iene andato in onda ieri sera su Italia 1, si è parlato dello scandalo dell’Avis in Campania, ed è stato intervistato anche il Vice-Presidente Vincenzo Compagnone dell’Avis di Carinaro.

E’ stata affrontata l’anomalia della mancata autorizzazione di diversi punti fissi di raccolta sangue nel casertano tra i quali anche quello di Bellona e San Felice a Cancello.

Quello di Carinaro è pronto da ben due anni, ma è fermo con le quattro frecce. Ecco il commento pubblicato in rete:

Eh sì, stasera alle Iene parlano di donazione del Sangue, di qualche problema in Campania, ma anche di alcune realtà da cui ripartire! Parlano di noi #AvisCarinaro, della nostra sede attrezzata in attesa di autorizzazione! Intervistato anche il nostro Vice-Presidente Vincenzo Compagnone che sintetizza il nostro pensiero cosi: “l’autoemoteca non dá valore al gesto della donazione del sangue”! Continuate a sostenerci e soprattutto #donatesangue #donatevita #AvisCarinaro