Aversa. Uccide il cane dei genitori dopo un litigio, arrestato 26enne

Litiga con i genitori e lancia il cane dal balcone

Immagine di repertorio

Aversa – Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Frignano dipendenti dalla compagnia di Aversa, hanno eseguito un provvedimento cautelare emesso dal Tribunale di Napoli Nord – Sezione II Penale.

D. F. V.,  26 anni, è finito agli arresti domiciliari ad Aversa (CE) in sostituzione della misura cautelare dell’obbligo di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai propri genitori.

Il provvedimento in argomento è stato emesso a seguito dell’ennesimo litigio violento che il giovane, sotto effetto di alcool, aveva avuto con i genitori.

Litigio che aveva attirato l’attenzione di tutto il vicinato e che si concludeva con l’uccisione, da parte del D.F.V. del cane di famiglia, da lui lanciato da un balcone alto circa 5 metri.