Aversa. Detenuto si impicca in carcere. Muore in ospedale

Nonostante i disperati tentativi di salvargli la vita è sopraggiunto il decesso

AVERSA – Tragedia nel carcere di Aversa dove il 22enne Othman Jridi, algerino, si è impiccato nella sua cella.

Si tratta dell’uomo che si lanciò con un’auto, rubata, contro il Santuario della Madonna di Pompei in piazza Bartolo Longo lo scorso 26 marzo.

Per quel gesto fu condannato a due anni ed otto mesi di carcere. L’uomo in fase di udienza di convalida degli arresti ammise di aver agito in nome di Allah recitando anche una litania araba.

Dopo un anno di carcere ha deciso di compiere l’estremo gesto utilizzando un lenzuolo. Inizialmente era stato salvato dagli agenti della polizia penitenziaria e condotto al pronto soccorso. E’ morto a causa delle complicazioni causate dall’asfissia.