Aversa. Sparatoria nel parcheggio di un noto locale. La polizia lo chiude. FOTO

Si legge nella nota: è risultato essere frequentato anche da persone con precedenti di polizia

AVERSA – Nella mattinata odierna, nell’ambito di mirati servizi volti a contrastare l’allarmante fenomeno della “movida aversana”, Agenti della Polizia di Stato hanno dato esecuzione ad un provvedimento del Questore di Caserta, apponendo i “sigilli” ad un noto locale ricettivo del capoluogo normanno, decretandone la chiusura ai sensi dell’art.100 del Testo unico delle leggi di P.S.

Tale provvedimento, eseguito dalla Squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato P.S. di Aversa diretta dal I° Dirigente della Polizia di Stato dott. Vincenzo GALLOZZI, rientra in un’attività pianificata in atto da oltre un mese, che nei fine settimana vede i locali del capoluogo normanno diventare meta di migliaia di avventori, provenienti dall’entroterra aversano e anche dai confinanti comuni dell’interland napoletano, tra cui S. Antimo, Giugliano, Melito ed altri.

Proprio ad epilogo di tale attività di polizia amministrativa, basata sulla verifica delle autorizzazioni e sul controllo degli avventori, la nota discoteca aversana “KLAB !” sita in quella via Vito di Jasi, è stata destinataria di un provvedimento di chiusura ad horas, giusto provvedimento del Questore di Caserta che, su segnalazione del Commissariato di Aversa, ne ha decretato la sospensione della licenza per un periodo di gg.15.

Il citato locale non solo è risultato essere frequentato anche da persone con precedenti di polizia (fatto molto allarmante), ma è stato recentemente anche teatro di fatti di criminalità allorquando, nella notte del 14 ottobre scorso, all’interno del parcheggio di quel locale anonimi esplodevano alcuni colpi di arma da fuoco, poi dandosi alla fuga all’arrivo della Polizia, prontamente allertata da uno dei vigilantes ivi in servizio. In quella circostanza, gli Agenti del Commissariato di Aversa ebbero a rinvenire all’interno di quel parcheggio una pistola con matricola abrasa, verosimilmente utilizzata dagli autori degli spari.

Trattasi, nella fattispecie, di fatti di enorme gravità per la sicurezza e l’ordine pubblico, a cui l’azione di prevenzione e di contrasto opposta dagli Agenti del Commissariato di Aversa ha dato una prima pesante risposta, ottenendo un provvedimento di chiusura del citato locale ricettivo.

Seguiranno altre analoghe iniziative, nei confronti di locali ed esercizi pubblici che si renderanno teatro di fatti di criminalità ovvero che, a seguito di controlli di polizia, risulteranno essere meta, prevalentemente, di soggetti pregiudicati o che somministrano bevande alcoliche a minori.