Aversa: operatori Senesi positivi al covid, servizio affidato ad una seconda ditta

Secondo quanto diffuso dall’assessore stesso, il cantiere rimarrà aperto

Aversa – Dopo che alcuni addetti della Senesi, società adibita alla raccolta rifiuti nel comune di Aversa, sono risultati positivi al coronavirus, è stata adottata una soluzione alternativa per evitare il blocco della raccolta.

L’assessore all’ambiente Elena Caterino ha confermato che in seguito ad un caso positivo tutti gli operatori si sono sottoposti al test sierologico dal quale sono risultati positivi altri quattro operatori.

Secondo quanto diffuso dall’assessore stesso, il cantiere rimarrà aperto, inoltre fa sapere che:

Comunichiamo alla città che in seguito ad un caso positivo verificatosi presso il cantiere Senesi, tutti gli operatori si sono sottoposti al test sierologico dal quale sono risultati positivi altri quattro operatori che si sottoporranno al tampone. Abbiamo atteso ieri notizie da parte della Senesi che ci ha comunicato che il cantiere rimarrà aperto in seguito al l’indagine eseguita.

Intanto però visto che in quest’ultimo periodo la società Senesi ha dimostrato gravi carenze organizzative tali da determinare inconvenienti igienico sanitari in alcune zone del territorio comunale per la mancata continuità del servizio di raccolta dei rifiuti nel rispetto degli obblighi contrattuali e dei calendari di conferimento dei rifiuti da parte delle utenze.

Per fronteggiare tale situazione è risultato necessario adottare ordinanza per l’affidamento del servizio in danno della società inadempiente per la raccolta dei rifiuti nei siti risultati scoperti così come si evince dal report fornito dalla polizia municipale. Pertanto si comunica che oggi pomeriggio sarà effettuato il servizio aggiuntivo in danno

Si comunica altresì che abbiamo attivato le procedure in danno per tutti i servizi accessori previsti da capitolato“.