Immagine di repertorio a scopo illustrativo

Aversa – Il Tar della Campania ha stabilito che le scuole dovranno rimanere chiuse. L’ultimo decreto, in ordine di tempo, è quello emesso oggi da Maria Abbruzzese, presidente della Quinta Sezione del tribunale amministrativo di Napoli, a cui si erano rivolti alcuni genitori di Aversa impugnando l’ordinanza firmata il 23 novembre scorso dal sindaco Alfonso Golia che ne da comunicazione alla cittadinanza dal suo profilo facebook:

L’ordinanza 223 con cui ho disposto la proroga della sospensione dell’attività didattica in presenza fino al 3 dicembre resta in vigore. La Quinta Sezione del Tar della Campania ha respinto la richiesta di sospensiva avanzata dai legali di un nostro concittadino che ha impugnato il provvedimento. Nel decreto si evidenzia che l’ordinanza è motivata e volta a contenere il contagio su scala locale, anche in attesa che siano noti i dati dello screening sulla popolazione scolastica.”

Conclude il sindaco: “Ringrazio gli avvocati Nerone e Pignetti, l’avvocatura comuanle, la cui linea è stata pienamente accolta in sede cautelare. Il merito sarà discusso il prossimo 11 gennaio”.

Il provvedimento era stato adottato dopo che il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca aveva lasciato libertà di scelta ai sindaci dei vari comuni campani sulla riapertura.