Aversa. Rubati i regali dei bimbi autistici. Il ricavato doveva andare in beneficenza

Il furto nei pressi della scuola “Domenico Cimarosa”

CASAL DI PRINCIPE – “Hanno rotto il vetro del pulmino dell’associazione e hanno portato via 12 pacchi confezionati dai nostri ragazzi autistici insieme ai calendari ed altri gadget”.

E’ lo stesso Enzo Abate, responsabile dell’associazione “La forza del silenzio” a Casal di Principe in via Bologna, a rendere nota la notizia.

Il furto è avvenuto ieri sera ad Aversa, nei pressi della scuola “Domenico Cimarosa”, istituto pilota per il progetto autismo, dov’era in corso una riunione per la programmazione delle attività per l’intero anno scolastico, alla presenza di 43 rappresentanti di scuole e associazioni. Il pulmino dell’associazione era parcheggiato poco distante.

“Ho tentato di fermarli i ladri – racconta Enzo Abate, che di professione fa il poliziotto – perché mentre era in corso il furto qualcuno li ha visti ed è venuto ad avvisarci. Erano arrivati con due auto, una 147 e una Leon. Hanno rotto il vetro del finestrino anteriore e hanno cominciato a portare via i pacchi. Li abbiamo visti e abbiamo gridato mentre correvamo verso il pulmino io e un’altra persona. Da poliziotto sono stato subito tentato di estrarre la pistola, ma ho desistito. Erano dei balordi. I nostri prodotti non li potranno vendere, hanno la scritta del nostro laboratorio sulla confezione e anche sul pulmino la scritta “Farinò” era ben visibile. Quindi non si sono certo sbagliati. Forse pensavano di trovarci delle cose di valore all’interno dei pacchi. Ma quei prodotti sono preziosi per noi e per i nostri ragazzi che li realizzano. All’interno del pulmino c’erano anche delle altre cose che sicuramente avevano un valore commerciale superiore ai pacchi che hanno portato via, ma non se ne sono resi conto. C’era anche un pacco regalo destinato a un ragazzo down di Caserta. Ma stamattina riesco a metterlo insieme un pacco solo per lui e glielo porto. Lo sta aspettando e non voglio privarlo di questa gioia. Il caso ha voluto che ieri si è guastato anche il forno elettrico dove vengono preparati altri prodotti. Ma in giornata dovremmo riuscire a farlo funzionare di nuovo”.

I pacchi dovevano essere esposti per la vendita all’interno del Centro commerciale Jambo di Trentola Ducenta. Il ricavato va a sostenere le attività e il laboratorio Farinò gluten free, dove i ragazzi autistici realizzano dolci di vario tipo. Il laboratorio venne inaugurato nel 2016. Serve per la produzione dei prodotti senza glutine e organizza anche la vendita. Ma è soprattutto un’occasione di lavoro per i ragazzi autistici. “La cosa migliore sarebbe che riportassero indietro i pacchi con i biscotti. Ma non ci spero. In ogni caso andiamo avanti. Siamo temprati a superare gli ostacoli”.