Scuotri definisce Aversa “Dildoland”. Poi chiede scusa

Mariano Scuotri di nuovo al centro di forti polemiche. Opposizione: "Si dimetta"

Aversa – Una nuova polemica travolge il giovane consigliere comunale di Aversa Mariano Scuotri.

Dopo i famosi video il 21enne Scuotri ha pubblicato una “storia” su Instagram con la scritta “Dildoland” riferendosi proprio alla città di Aversa, con tanto di insegna della stazione ferroviaria.

Un post che ha scatenato la reazione del consigliere comunale Alfonso Oliva il quale scrive:  “Non sono intervenuto sui video dei giorni precedenti perché era come sparare sulla croce rossa. Ma ora basta! È dequalificante per chi come me crede nel rispetto delle istruzioni e per chi come me ama Aversa. È evidente che il consigliere preso in “fallo” non ha capito la gravità di ciò che ha fatto e soprattutto non ha tenuto in minima considerazione l’ammonizione del suo sindaco. Un Sindaco che si rispetti a questo punto (dopo che non ha avuto alcuna considerazione e rispetto) o chiede le dimissioni del suo consigliere oppure saluti la sua credibilità. Offende la nostra Aversa definendola ‘Dildoland – La città dei Dildo (giocattoli sessuali)’. E loro dovrebbero amministrare e tutelare i nostri figli?”.

Poco dopo Mariano Scuotri pubblica un post su Facebook, chiedendo scusa. Ecco quanto riportato:

Chiedo scusa per una storia inavvertitamente caricata su instagram, non avevo compreso il significato del termine utilizzato al suo interno.
Scusate Alfonso Oliva e Massimo Virgilio, avete perfettamente ragione, ma avevo letto tutt’altro.