Aversa. Guasto al serbatoio dell’ossigeno dell’ospedale. La direttrice “i tecnici vanno licenziati”

Sarebbe solo l'ultimo di una serie di problematiche tecniche presso il presidio ospedaliero normanno

AVERSA – Dopo il guasto alla valvola del serbatoio dell’ossigeno per i pazienti dell’ospedale di Aversa, la direttrice sanitaria della struttura propone il licenziamento dei tecnici.

Angela Maffeo proporre alla direzione generale dell’Asl di Caserta la proposta del licenziamento e spiega al Mattino che:

«Quanto avvenuto l’altro giorno ha dichiarato la dirigente che è ad Aversa da poco meno di due anni è una cosa molto grave. Non oso pensare quali conseguenze ci sarebbero state se il nucleo antincendio non si fosse avveduto del mancato funzionamento dell’impianto di erogazione dell’ossigeno per l’intero nosocomio. Si tratta di un episodio che, al di là delle cause del guasto che saranno accertate, è di una gravità inaudita. Credo che veramente si sarebbe potuto verificare un disastro».

La Maffeo continua evidenziando che «Questo del guasto al serbatoio di giovedì mattina è solo l’ultimo di una serie di accadimenti che evidenzia come questa squadra composta da ben quindici persone, alla fine, di fatto, non serve, considerato che quando ce n’è bisogno viene sempre meno. Non ho timore di dire che non si riesce, con il loro aiuto, a cambiare nemmeno la maniglia ad una porta».