Aversa. Giovanna torna a casa. Appello al pistolero: “costituisciti”

Ringrazia i medici dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa che le hanno prestato le dovute cure

Ospedale di Aversa

Aversa – E’ ritornata a casa Giovanna S., la 19enne che nella notte di capodanno è stata colpita da un proiettile vagante mentre era sul balcone della sua abitazione.

Sottoposta ad un intervento chirurgico per estrarre il colpo che entrando dall’addome le si era conficcato in un gluteo. E’ stata dimessa con una prognosi di 30 giorni.

La ragazza racconta di essere rimasta sempre vigile, di aver dato lei forza ai suoi familiari.

Ringrazia i medici dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa che le hanno prestato le dovute cure e rivolge un appello al “pistolero” di turno “costituisciti e getta quella pistola”.

Intanto la Procura di Napoli Nord ha aperto un fascicolo per tentato omicidio.