Blitz sui cantieri edili dell’Agro Aversano. Denunce, sequestri e 200 mila euro di sanzioni

98 lavoratori irregolari e di questi il 75% è risultato completamente in nero

Aversa – La Procura di Aversa-Napoli Nord ha avviato un’attività ispettiva, insieme all’Ispettorato Generale del Lavoro, nei Comuni di competenza dell’agro aversano e dell’hinterland settentrionale di Napoli.

Nel corso dell’operazione sono stati impiegati oltre 100 ispettori tra Napoli e Caserta, uomini del gruppo Tutela del Lavoro del Nucleo Operativo dei Carabinieri, dell’Asl Napoli 2 Nord e dell’Asl Caserta e sono stati ispezionati 53 cantieri tra Napoli e Caserta per un numero complessivo di 92 aziende del settore edile.

L’attività ha portato a diversi risultati: i lavoratori trovati sui cantieri sono stati 209 dei quali 98 irregolari e di questi il 75% è risultato completamente in nero.

Sono state effettuate 38 sospensioni di attività imprenditoriale e un sequestro di cantieri.

Accertate inoltre numerose violazioni penali in materia di igiene, salute e sicurezza, nonché elevate sanzioni amministrative per circa 200 mila euro.