Aversa. Carabinieri in borghese fermano due ladri

Occultati nell’abitacolo sono stati rinvenuti “strumenti del mestiere”

Immagine di repertorio

Aversa – Nel corso della tarda serata di ieri, nella città normanna, i carabinieri del locale Comando Compagnia hanno deferito in Stato di Libertà, per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, un 32enne ed un 49enne dell’hinterland napoletano, entrambi gravati da precedenti per delitti contro il patrimonio.

I due sono stati notati in via Michelangelo mentre, a bordo di una Jeep Renegade di colore nero, affiancavano auto in sosta sbirciando nel loro interno con il probabile fine commettere dei furti.

Purtroppo per loro, in quel frangente, una pattuglia dell’Arma in abiti civili ed in sella ad una moto con targa di copertura li ha immediatamente notati fermati e perquisiti.

Occultati nell’abitacolo sono stati rinvenuti “strumenti del mestiere”: un cacciavite, un modulo aggiuntivo per decodifica ed una chiave codificabile.

Numerosi sono gli interventi negli ultimi mesi condotti dai carabinieri della Compagnia di Aversa per analoghi episodi e verso i quali è stata avviata una massiccia azione di prevenzione e contrasto.