Aversa. Busta con proiettile all’assessore. Indagini in corso

Preoccupano soprattutto le minacce all’interno della busta. Le indagini si muovono nel massimo riserbo

Aversa – Nella giornata di ieri al comune di Aversa è arrivata una lettera contenente un proiettile.

Il destinatario è Benedetto Zoccola, assessore della giunta di Alfonso Golia, ma il primo a prendere visione della missiva, è stato proprio il primo cittadino che ha subito allertato le forze dell’ordine.

Preoccupano soprattutto le minacce all’interno della busta. Le indagini si muovono nel massimo riserbo.

Ecco le parole del sindaco Alfonso Golia:

Solo ora, a casa, provo riordinare i pensieri. Oggi nella posta indirizzata all’amministrazione comunale c’era una lettera con un proiettile. Ci siamo insediati sei mesi fa e abbiamo avviato una serie di azioni forti per la legalità e la trasparenza. Non torneremo indietro.
Chi pensa di intimidirci si sbaglia di grosso.”

Solidarietà all’assessore è stata espressa anche dal sindaco di Cesa Enzo Guida. “Apprendiamo con sconcerto la notizia che l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Aversa Benedetto Zoccola, ha ricevuto ieri presso il Municipio una busta contenente un proiettile. E’ un atto grave, teso a colpire non solo la figura dell’assessore Zoccola, ma tutta l’Amministrazione Comunale di Aversa guidata dal sindaco Alfonso Golia”. Zoccola ha la scorta dopo le minacce ricevute qualche anno fa quando era vice sindaco a Mondragone. “Questa vicenda – prosegue – e’ l’ennesima che riguarda un amministratore comunale e dimostra, ancor di piu’, come sia difficile operare nelle nostre zone. Siamo vicini e solidali all’assessore Zoccola e all’intera amministrazione comunale, sicuri che non sara’ questo vile gesto a frenare il loro impegno”. Zoccola ha denunciato l’episodio alla Polizia.