AVERSA. Arrestato terrorista islamico. Forniva armi agli estremisti

AVERSA – I carabinieri del ROS hanno tratto in arresto GUENDOZ Kamal, algerino, 53enne, condannato in via definitiva a 5 anni di reclusione per associazione con finalità di terrorismo, anche internazionale.

L’uomo aveva come base operativa la città di Aversa, luogo in cui è avvenuto l’arresto da parte dei Carabinieri.

Il provvedimento è scaturito dagli esiti di un’indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Napoli e condotta dal Reparto Anticrimine di Napoli all’indomani degli attentati terroristici dell’11 settembre 2001. Risponde di associazione per delinquere con finalità di terrorismo internazionale.

Dalle indagini del ROS è emerso che la rete LOUNICI fosse dedita al traffico di armi di provenienza illecita da utilizzare per gli attentati terroristici dei gruppi armati del F.I.S. e del G.I.A. (Gruppo Islamico Armato) in Europa e in Algeria nonché al reperimento di documenti falsi da fornire ad elementi integralisti che dovevano abbandonare il territorio algerino ovvero ad extracomunitari già presenti in Europa che ne facevano espressa richiesta.