Aversa: 61 casi positivi in città, quasi tutti 20enni di ritorno dalle vacanze

"Siate cauti e usate la mascherina ed evitate assolutamente gli assembramenti" sottolinea il sindaco Golia

Aversa – Purtroppo nella città di Aversa si registrano altri 5 casi positivi al Coronavirus portando il totale a 61.

Il sindaco Alfonso Golia con una diretta su Facebook fa il punto della situazione ed invitando tutti i cittadini ad utilizzare la mascherina, ecco la comunicazione:

Cari Concittadini, buonasera a tutti,

prima di iniziare questa diretta, ci tengo a mandare un messaggio di vicinanza da parte di tutta la Città di Aversa al Sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, che proprio poche ore fa ha annunciato di essere positivo al Covid. Forza Renato, guarisci presto, un abbraccio da tutti noi.

Per quanto riguarda Aversa, ci è stato comunicato che abbiamo 5 nuovi casi, pertanto abbiamo un totale di 61 casi attualmente positivi.
A loro ovviamente vanno i nostri auguri di pronta guarigione e mi fa piacere sottolineare l’iniziativa del bar Boschetto di Aversa che ha donato e grazie ai volontari della Protezione Civile che hanno recapitato a tutti i cittadini in isolamento domiciliare una torta con un messaggio di auguri.

A questo proposito è bene chiarire che il 95% di casi positivi che abbiamo in città è relativo a contagi provenienti da destinazioni vacanziere. Per lo più si tratta di under 30 maggiormente provenienti, dalla Sardegna Croazia Grecia e Spagna

È bene chiarire che la situazione al momento non è di emergenza, si tratta di contagi che come vi ho ripetuto più volte avevamo messo in conto e grazie alla collaborazione ed all’ottimo lavoro della nostra asl, stiamo riuscendo a isolare e contenere il contagio.
Ma naturalmente non possiamo prevedere il futuro. Anche perché è bene sapere che in questo momento i tamponi che sta effettuando la Asl vengono fatti a persone asintomatiche. Se ricordate, durante il Lockdown avevamo concittadini colti da sintomi evidenti che richiedevano il tampone. Ora invece abbiamo esclusivamente persone asintomatiche o con sintomi lievi.

È questo il motivo per cui ho firmato l’ordinanza che impone l’uso della mascherina anche all’aperto e a tutte le ore. Non mi piace, non l’ho mai nascosto, ricorrere alle ordinanze restrittive, ma in questo caso stiamo avendo un aumento giornaliero costante dei casi e il fatto che non presentino sintomi significa che ci troviamo davanti a uno scenario nuovo in cui dobbiamo essere molto prudenti.

Ecco perché vi dico: siate cauti e usate la mascherina ed evitate assolutamente gli assembramenti. Ve lo torno a ripetere: se vi trovate in un luogo particolarmente affollato, in questo momento quel luogo non è potenzialmente sicuro per voi.

Eppure continuiamo ad affollare le arterie principali, quando vediamo i vigili, i volontari della Protezione Civile o le Forze dell’Ordine molte persone indossano la mascherina, per poi riabbassarla più avanti. Non è un gioco, non è che facendo così facciamo fesso il Sindaco…Riguarda la nostra salute! Noi non possiamo avere 55mila agenti, abbiamo il dovere di collaborare, ma più di ogni altra cosa perché comportamenti incauti mettono a rischio i nostri cari, i genitori, i nonni, i conviventi…
Per favore vi chiedo quindi: indossate la mascherina ed evitate gli assembramenti“.