Aversa. 19enne fuori pericolo. Ore contate per il “pistolero”

La polizia scientifica ha ricostruito la traiettoria e da dove sarebbero stati sparati i colpi di pistola

Immagine di repertorio

AversaGiovanna, la ragazza di 19 anni colpita da un proiettile la notte di capodanno, è stata operata e sta bene.

Dopo aver scongiurato il peggio, ora gli agenti del commissariato di polizia di Aversa stanno cercando di stringere il cerchio attorno all’uomo che ha aperto il fuoco con una calibro 38 per festeggiare il nuovo anno.

La Procura di Napoli Nord avrebbe acquisito anche un video che potrebbe fornire informazioni utili per identificare il “pistolero matto”.

La polizia scientifica ha ricostruito la traiettoria e da dove sarebbero stati sparati i colpi di pistola.

Da una prima ricostruzione dei fatti la giovane poco dopo la mezzanotte si è affacciata al balcone del suo appartamento al quarto piano di una delle palazzine di Papa Giovanni XXIII ad Aversa al confine con Teverola.

Improvvisamente è stata colpita all’addome dal proiettile. Dopo la corsa disperata in ospedale i medici l’hanno sottoposta ad un intervento chirurgico, fortunatamente riuscito.