Autovelox sull’Asse mediano. I tratti di Casoria, Arzano, Fratta, Acerra e Melito

In base a questo nuovo aggiornamento i comuni saranno giustificati nell'installazione dei eventuali autovelox

NAPOLI – Il Prefetto di Napoli Carmela Pagano ha aggiornato l’elenco delle strade e dei tratti rientranti nell’Area Metropolitana di Napoli in cui si riscontra una elevata pericolosità.

Naturalmente tra questi tratti troviamo anche l’Asse Mediano e la Nola e Villa Literno, su cui sarà possibile installare un autovelox per il controllo elettronico della velocità.

Ecco l’elenco completo delle strade:

strada statale 268 dal chilometro 0 (l’ingresso di Cercola) al chilometro 25 (nei pressi di Boscoreale); strada statale 145 sorrentina dal chilometro 0 (Castellammare di Stabia) al chilometro 15 (Vico Equense) e dal chilometro 17 (Vico Equense) al chilometro 21 (Meta di Sorrento); strada statale 145 variante Galleria di Santa Maria di Pozzano dal chilometro 0 (Castellammare) al chilometro 5 (Vico Equense); strada statale 7 bis dal chilometro 50 al chilometro 51 (Nola) e dal chilometro 52 (Casamarciano) al chilometro 57 (Tufino); strada provinciale 270 dal chilometro 15 al chilometro 17 e dal chilometro 22 al chilometro 24 (interessa il Comune di Forio d’Ischia); strada provinciale 01 III tratto dal chilometro 27 (Casoria) al chilometro 32 (Cercola); strada provinciale 87 dal chilometro 1 (Arzano) al chilometro 5 (Frattamaggiore); strada statale 7 Quater dal chilometro 40 (Giugliano in Campania) al chilometro 55 (Pozzuoli); strada provinciale 162 Asse Mediano dal chilometro 0 (Giugliano) al chilometro 33 Acerra; strada provinciale 162 Centro Direzionale dal chilometro 0 (Napoli) al chilometro 16 (Acerra); strada statale 7bis variante Asse di supporto dal chilometro 26 (Caivano) al chilometro 39 (Nola); strada provinciale 500 dal chilometro 0 (Casandrino) al chilometro 2 (Melito di Napoli); variante Solfatara di Pozzuoli dal chilometro 1 al chilometro 3