Aumento di influenza tra i bambini piccoli in Campania. “Situazione complicata”

REGIONALE – In questo periodo si sta registrando un notevole aumento dei casi di influenza in Campania riguardante soprattutto i bambini di fascia d’età pediatrica.

Il numero di casi pediatrici stimati in questa settimana supera il migliaio, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di oltre cento mila casi. Ad andare in crisi sono tutti i reparti pediatrici degli ospedali in special modo il Santobono di Napoli punto di riferimento per i casi più critici in tutta la regione.

“La situazione in ospedale è abbastanza complicata – spiega il direttore sanitario aziendale del Santobono Rodolfo Conenna – registriamo un picco molto intenso, in anticipo rispetto agli andamenti stagionali. Evidentemente, a scuole ancora chiuse, hanno inciso le riunioni di famiglia a cui i bambini non si sono potuti sottrarre”. Al picco del Santobono corrisponde l’iperafflusso alla guardia medica pediatrica dell’Annunziata. Qui oltre ai diciotto posti sempre pieni dell’unico reparto di pediatria rimasto, si registrano centinaia di richieste di soccorso. “Il primo giorno dell’anno in 24 ore sono state effettuate 161 visite ambulatoriali di guardia medica pediatrica – avverte Ernesto Esposito, responsabile Smi della Asl Napoli 1 – 259 se si contano le 134 della notte di Capodanno. Sei neonati sono stati trasferiti al Santobono”.