Minaccia di morte e perseguita la ex moglie. Arrestato 52enne Aversano

Da anni perseguita e minaccia la ex moglie

TEVEROLA / AVERSA – Sorpreso a minacciare di morte per l’ennesima volta la sua ex moglie a Teverola, cagionandole uno stato di ansia, terrore e frustrazione.

Con l’accusa di stalking, gli agenti del commissariato di Aversa, diretti dal dirigente Paolo Iodice, hanno tratto in arresto, nella serata di ieri, Vito Murgia, 52 anni.

Dalle indagini svolte è risultato che l’uomo ha convissuto con la donna per circa venti anni ad Aversa ed ha da sempre posto in essere nei suoi confronti condotte improntate alla violenza e sopraffazione.

Nel corso dell’ultima aggressione era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Caserta. Ciò non faceva desistere l’uomo nel minacciare la sua ex moglie la quale nel frattempo si era trasferita, a Teverola.

La situazione è ulteriormente degenerata nel pomeriggio di ieri, quando solo il tempestivo intervento della polizia ha impedito che Murgia ponesse in essere un’ennesima drammatica aggressione.

Ora il 52enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.