Arrestato per stalking nei confronti della moglie. 55enne casertano finisce ai domiciliari

Minacce nei confronti della moglie, il cognato ed i colleghi della donna

ARIENZO – Si é svolta ieri, dinanzi al Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, l’udienza di convalida dell’arresto di Vincenzo Verdicchio, tratto in arresto in data 23 u.s. con l’accusa di maltrattamenti familiari e stalking.

Il GIP ha accolto, su richiesta degli Avv.ti di fiducia Edoardo Giovanni Aprea del foro di Santa Maria Capua Vetere e Gerardo Perna Petrone del foro di Benevento, l’istanza di alleggerimento della misura cautelare, disponendo gli arresti domiciliari.

L’uomo era stato arrestato dopo aver aggredito il fratello della moglie intervenuto per difendere la sorella.

I militari dell’Arma, a seguito di segnalazione giunta al pronto intervento, si sono recati nei pressi del luogo di lavoro della donna dove hanno notato la presenza dell’uomo fermo davanti all’ingresso dell’edificio.

Vedendo uscire dallo stabile il cognato, un 54enne del posto, che aveva accompagnato la sorella a lavoro proprio perché temeva per la sua incolumità, si è scagliato brutalmente nei suoi confronti. I Carabinieri, prontamente intervenuti, lo hanno bloccato e tratto in arresto.