Picchia la compagna: arrestato 37enne dalla Polizia

E' finito agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico

Immagine di repertorio

Santa Maria Capua Vetere – Nella mattinata odierna la Polizia di Stato ha eseguito la misura degli arresti domiciliari con apposizione del braccialetto elettronico emessa nei confronti di G.F. , 37 anni, con pregiudizi e precedenti per reati contro la persona, il patrimonio in materia di armi, stupefacenti,  residente in Sant’Agata de’ Goti (BN).

In particolare il provvedimento è stato notificato da personale del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere ed è il frutto di una attività d’indagine che ha consentito di acclarare gravi e concordanti indizi nei confronti dell’indagato in ordine al reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni e quindi la reiterata commissione di episodi vessatori e violenti, a far data dall’anno 2019, perpetrati dal medesimo nei confronti della compagna convivente residente in Santa Maria Capua Vetere.

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, concordando con il quadro indiziario acquisito, ha pertanto emesso, a seguito di richiesta della locale Procura della Repubblica, la misura cautelare sopra specificata  in virtù della quale l’arrestato- peraltro recidivo poiché in passato responsabile di analoga condotta di reato nei confronti di altra parte offesa- è stato ristretto presso l’ abitazione in Sant’Agata de’ Goti.

L’attività d’indagine esperita è stata portata a termine nell’alveo delle complessive attività di monitoraggio che quotidianamente la Polizia di Stato svolge in questo territorio per contrastare il fenomeno della violenza di genere, secondo le direttive impartite dal Questore della provincia di Caserta.