Offese su whatsapp e poi la sparatoria. Arrestato noto chef di Casal di Principe

Ora Petito è stato arrestato ed associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere per tentato omicidio

San Cipriano d’Aversa / Casal di Principe Offese personali e verso la sua famiglia con tanto di foto, oltre alle frasi legate al calcetto all’interno del gruppo whatsapp.

Questo è stato più che sufficiente per scatenare l’ira di Nello Petito, 48enne, noto chef di Casal di Principe con precedenti penali per reati contro il patrimonio.

Il litigio è passato dai telefoni al campo di calcetto, dove l’uomo si è recato armato di pistola con matricola abrasa.

Ha sparato a Pietro D. C., 40 anni di Casal di Principe, mentre giocava a calcio, colpendolo all’addome con un colpo di pistola calibro 7.65.

La vittima è stata subito trasportata d’urgenza alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno e la prognosi é ancora riservata.

In realtà l’obiettivo non era lui ma Pasquale D. M. 38enne di Santa Maria Capua Vetere, colui che avrebbe inviato le offese.

Ora Petito è stato arrestato ed associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere per tentato omicidio.