Aversa. Pregiudicato per omicidio e rapina evade dai domiciliari. Acciuffato dalla polizia

Era scappato dai domiciliari, ma gli agenti lo hanno rintraccio ed arrestato

Immagine di repertorio

AVERSA – Nel corso della mattinata odierna, personale di questo Commissariato ha tratto in arresto per evasione dagli arresti domiciliari Giuseppe Tommasone, 38 anni, pregiudicato per omicidio, rapina pluriaggravata e minacce, attualmente sottoposto ad una condanna di due anni della misura alternativa degli arresti domiciliari.

L’uomo, aversano di 38 anni, è persona nota ai poliziotti in quanto solo un mese veniva arrestato per violazione degli obblighi inerenti la Sorveglianza Speciale a cui era sottoposto.

Le attività di ricerca sono scattate nella notte di domenica 24.06.2018 allorquando gli agenti ne riscontravano l’ assenza presso la sua abitazione. Assenza perdurata per tutta la giornata di ieri e fino alla mattinata odierna quando veniva rintracciato e dichiarato  in arresto ai sensi dell’art. 385 c.p.

Il personale intervenuto, dopo le incombenze di rito, ha condotto il TOMASSONE innanzi al Giudice monocratico per il giudizio per direttissima, all’esito del quale veniva sottoposto nuovamente alla misura degli arresti domiciliari.