Parcheggiatore abusivo riduce in fin di vita minorenne. Rimane in carcere insieme al figlio

La decisione del giudice sul tentato omicidio del giovane

CASERTA – Nella mattinata di ieri, giovedì 31 gennario, il Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha confermato l’arresto per padre e figlio arrestati per tentato omicidio.

Resteranno in carcere in attesa di un eventuale ricorso al Riesame. Si tratta di Giuseppe e Giancarlo Rinaldi accusati di aver investito il 17enne B.F.J. dopo una lite in strada.

Avevano dichiarato di essere stati coinvolti in un incidente, ma quando il giovane è uscito dal coma ha fornito la sua versione dei fatti, facendo arrestare i due responsabili.

La madre del giovane ha dichiarato che: “La giustizia si riveli tale. Non vorrei che questi criminali se la cavassero in qualche modo. Devono pagare per tutto il male che hanno fatto e stanno facendo a mio figlio”.