Tentato omicidio nel Casertano. Arrestato Cortese, nipote del boss

Avrebbe esploso diversi colpi di fucile contro la vittima del ferimento

Immagine di repertorio

SANTA MARIA CAPUA VETERE / CERVINO – Gli uomini dell’arma dei carabinieri hanno tratto in arresto il 27enne Giuseppe Cortese.

Il giovane, pregiudicato originario di Cervino nipote del defunto ras Angelo Cortese, residente a Santa Maria Capua Vetere, è accusato del reato di tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti avrebbe esploso alcuni colpi di fucile colpendo un giovane, il quale è rimasto ferito.

Sono in corso ulteriori indagini per cercare di ricostruire la dinamica del ferimento, ma soprattutto le motivazioni. L’uomo è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.