CASORIA – Sono stati beccati mentre stavano sversando circa 3mila metri cubi di rifiuti pericolosi, tra ferro, pneumatici e materiali di risulta edile da un autocarro nei pressi del fiume Sebeto, a Casoria

Come riportato da Il Mattino si tratta di due fratelli di 63 e 53 anni, Giovanni e Nicola Errichiello i quali sono stati arrestati dai militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Napoli.

Quando sono stati scoperti hanno tentato la fuga, ma sono stati raggiunti dai carabinieri ingaggiando una colluttazione.

Arrestati per resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale e per attività di gestione di rifiuti non autorizzata sono stati condannati con rito direttissimo ad un anno reclusione con sospensione della pena.