Parete. O’Santolillo arrestato grazie alla denuncia delle madri ai carabinieri

Le madri esasperate e per proteggere i loro figlio hanno fatto una denuncia anonima ai carabinieri di Parete

Immagine di repertorio

PARETE – Nuovi dettagli sull’arresto di Francesco Chianese, 48 anni detto o’santolillo di Parete.

A denunciare l’uomo sono state alcune mamme del paese le quali hanno lasciato un biglietto anonimo nella buca delle lettere della stazione dei carabinieri:

«Prendete questo spacciatore, questo è il suo numero di telefono, aiutate noi mamme a proteggere i nostri figli».

Così i militari dell’arma partiti da una denuncia anonima si sono messi sulle tracce dello spacciatore fino a giungere al suo arresto.

La scheda telefonica indicata era intestata ad un cittadino del Burkina Faso ma ad utilizzarla era proprio Chianese. Il 20 febbraio un tossicodipendente viene pedinato e fermato con una dose ed una volta interrogato ha fatto il nome di Chianese, attualmente in carcere.