Home Cronaca Arresto di Marco Di Lauro. Svolta dopo l’omicidio di Melito

Arresto di Marco Di Lauro. Svolta dopo l’omicidio di Melito

Legame investigativo tra la cattura di Marco Di Lauro e l'indagine sull'omicidio di Norina Mattuozzo

NAPOLI – Il super latitante della camorra, Marco Di Lauro, è stato arrestato a Napoli da carabinieri, polizia e finanza in una operazione congiunta, in via Emilio Scaglione, a Chiaiano mentre si trovava in casa con la compagna.

Di Lauro era latitante dal 7 dicembre 2004 quando sfuggì a un maxi blitz che passerà alla storia giudiziaria come la “notte delle manette“.

E’ stato arrestato a Chiaiano, a pochi metri da casa. Considerato dagli inquirenti il secondo latitante più pericoloso d’Italia dopo Matteo Messina Denaro.

La svolta sulla sua cattura arriva dopo l’omicidio, a Melito, di Norina Mattuozzo, 33 anni, uccisa da Salvatore Tamburrino, un ex sorvegliato speciale contiguo al clan di camorra dei Di Lauro.

I carabinieri erano sulle tracce di Tamburrino ma sarà lui stesso a costituirsi dopo aver contattato il suo avvocato.

C‘è un legame investigativo tra la cattura di Marco Di Lauro e l’indagine sull’omicidio di Norina Mattuozzo.

Ci sarebbero state una serie di telefonate subito dopo l’omicidio, e tra queste potrebbe esserci una telefonata direttamente al boss latitante che ha permesso agli investigatori di risalire alla posizione di Marco Di Lauro. Sono queste le prime indiscrezioni trapelate poco dopo l’arresto.

Arresto di Marco Di Lauro. Svolta dopo l'omicidio di Melito