Massacra di botte la ex e la manda in ospedale. Arrestato 45enne di Castel Volturno

La denuncia della donna e la testimonianza di alcune persone hanno permesso ai carabinieri di raccogliere univoci elementi probatori sull’aggressore

Immagine di repertorio

Castel Volturno – I Carabinieri della stazione di Varcaturo, in coordinamento con la Procura della Repubblica di Napoli nord, hanno arrestato G.G., 45enne di Castelvolturno, noto alle forze dell’ordine.

I militari hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal tribunale di Napoli Nord. L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di rapina, lesioni e minaccia grave continuata ai danni della ex compagna con cui aveva intrattenuto una relazione sentimentale di 2 anni.

Il 17 Aprile scorso, l’uomo aveva pedinato la vittima che si stava recando a portare la spesa ad una amica e dopo averle sbarrato la strada, la aveva trascinata fuori dall’abitacolo della sua auto e, trascinandola al suolo, la aveva percossa selvaggiamente con calci e pugni, sottraendole anche il cellullare.

Solo l’arrivo di un passante che aveva sentito le urla della donna, avevano fatto smettere il 45enne che si era dato alla fuga.

La denuncia della malcapitata, che aveva dovuto ricorrere alle cure mediche dell’ospedale i cui i sanitari la avevano riscontrata affetta da contusioni guaribili in 5 giorni, e le dichiarazioni di alcuni testimoni, hanno permesso ai carabinieri di raccogliere univoci elementi probatori sull’aggressore.