Soldi sulle spalle dei migranti. Arrestate 5 persone per truffa alla Stato

L'indagine è partita da una segnalazione

BENEVENTO / SALERNO – La Polizia di Stato di Benevento, dei Carabinieri del Nucleo investigativo di Benevento e dei Nas di Salerno ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Benevento nei confronti di 5 persone.

Si tratta di un funzionario pubblico, un impiegato del Ministero della Giustizia, un appartenente alle forze dell’ordine ed altre due persone, tutti accusati di truffa ai danni dello Stato per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode in pubbliche forniture, corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio.

L’indagine, coordinata dalla Procura di Benevento, ha avuto origine da un esposto e ha fatto luce su una serie di gravi comportamenti illeciti riguardanti la gestione dei centri di accoglienza per migranti della Provincia di Benevento.

Le investigazioni hanno permesso di ricostruire un sistema criminale che lucrava sulle assegnazioni pilotate dei migranti, sul sovraffollamento dei centri e sulla falsa attestazione di presenze degli ospiti, con la connivenza di alcuni pubblici dipendenti.