14 arresti per traffico di droga: blitz anche nell’Agro Aversano

Tra gli arrestati 7 donne. 3 in carcere, 9 agli arresti domiciliari e 2 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

Immagine di repertorio

San Marcellino – Dalle prime ore di questa mattina i carabinieri a del comando Compagnia di Agropoli (Salerno), supportati dai militari della Compagnia di Aversa e dal Nucleo Cinofili di Sarno, stanno eseguendo un provvedimento cautelare, emesso dal gip del tribunale di Vallo della Lucania (Salerno), nei confronti di 14 persone indagate per trasporto, detenzione e vendita dal dettaglio di sostanze stupefacenti.

Sono accusati, a vario titolo, di traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti le 14 persone che all’alba di oggi sono state raggiunte da un’ordinanza di custodia cautelare (3 in carcere, 9 agli arresti domiciliari e 2 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria).

Il provvedimento è stato eseguito nei comuni di Agropoli (Salerno), Giungano (Salerno) e San Marcellino (Caserta) dai carabinieri della compagnia di Agropoli, supportati dalla Compagnia Carabinieri di Aversa e dal Nucleo Cinofili di Sarno.

L’indagine, denominata “Brown Sugar” (termine gergale per indicare l’eroina meno raffinata) e coordinata dalla Procura di Vallo della Lucania, e’ stata avviata nel dicembre 2019 e si è protratta fino allo scorso mese di marzo.

I carabinieri sono riusciti a smantellare una fitta rete di spaccio operante prevalentemente ad Agropoli, per un giro d’affari stimato di circa 30.000 euro.

L’approvvigionamento di droga avveniva nell’hinterland napoletano, mentre lo spaccio riguardava prevalentemente Agropoli e zone limitrofe. I destinatari delle misure avevano creato una vera e propria rete, occupando il mercato grazie a una presenza forte sul territorio e ad una organizzazione basata sulla pronta risposta alle richieste dei consumatori.

Vincoli di amicizia e familiari (fra i 14, di cui 7 donne, ci sono due coppie di coniugi) caratterizzavano i singoli, rendendo ancor più efficiente l’organizzazione dell’attività. Nel corso delle indagini sono stati segnalati 28 assuntori e sono stati sequestrati 143 grammi di sostanza stupefacente.

Nell’ambito dell’esecuzione dell’ordinanza, inoltre, è stata realizzata una perquisizione domiciliare e veicolare con il supporto dell’unità cinofila del nucleo carabinieri cinofili di Sarno, che ha consentito di sequestrare 54,8 grammi di metadone, 4,3 grammi di hashish, una pianta di marijuana e 38 grammi di eroina, quest’ultima suddivisa in 39 bossoli nascosti addosso a un ulteriore soggetto, arrestato in flagranza.