Arresti sul comune di Trentola Ducenta. 15 persone coinvolte. I NOMI

E' emerso un illecito sistema di gestione del comune di Trentola Ducenta. Assunzioni in cambio dei permessi

Trentola Ducenta – Le accuse mosse dalla Procura di Napoli Nord nei confronti dei 15 indagati, nell’ambito della maxi inchiesta riguardante il comune di Trentola Ducenta, sono molto gravi.

Le persone coinvolte, oltre al sindaco Sagliocco finito ai domiciliari, sono l’avvocato Saverio Griffo, 44 anni, collaboratore di fiducia di Sagliocco. Divieto di dimora in provincia di Caserta per: Elena Bassolino, 51 anni, di Sant’Anastasia, responsabile dell’area Lavori pubblici del Comune; Mauro Felaco, 38 anni, di Casaluce, responsabile dell’area Urbanistica del Comune; Agostino Fabozzi, 61 anni, di Trentola Dcuenta, dipendente dell’Ufficio tecnico comunale; Nicola Zagaria, consigliere comunale di maggioranza; e Giuseppe Melucci, vice sovrintendente della Polizia di Stato e consulente per la sicurezza del Comune.

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per: Saverio Fabozzi, 46 anni, imprenditore, di Aversa; Salvatore De Marco, 53 anni, di San Marcellino, titolare di macellerie e ristoranti; Luigi Letizia, 56, imprenditore, di San Cipriano d’Aversa; Luigi Lorvenni, agente della Polizia penitenziaria e candidato alle ultime amministrative; Salvatore Mazzara, 46 anni, gestore di diversi punti vendita Eurospin; Aurelio Costanzo, 36 anni, di Trentola Ducenta, imprenditore; Giovanni Addario, imprenditore, 37 anni, di San Prisco; Raffaele De Caprio, 54, dipendente comunale.

Sono accusati a vario titolo dei reati di corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio, concussione, falsità ideologica commessa dal P.U. in atti pubblici, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, peculato, favoreggiamento personale.