Spaccio di droga a minorenni. 4 arresti a Sessa Aurunca

Nel corso delle attività di indagini venivano riscontrati oltre 50 episodi di spaccio al dettaglio, sequestrati circa 60 grammi tra hashish e marijuana, nonché venivano deferiti in stato di libertà altri tre soggetti

Immagine di repertorio

Sessa Aurunca – Nella giornata di ieri, 19 novembre 2019, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sessa Aurunca (CE) hanno tratto in arresto quattro persone – sottoponendo contestualmente una quinta persona all’obbligo di presentazione alla P.G..

Sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del delitto di cessione di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana, fatti consumati in Sessa Aurunca e Cellole (CE) fra il gennaio ed il giugno 2018.

I militari hanno eseguito un’ordinanza emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura della Repubblica.

Dalle indagini emergeva che gli indagati vendevano lo stupefacente anche a numerosi soggetti minori degli anni diciotto, ragione per cui veniva contestata anche la specifica aggravante.

All’esito delle indagini, dirette da questa Procura e delegate ai militari del Nucleo Operativo dei Carabinieri di Sessa Aurunca, è stato così possibile disarticolare un gruppo emergente nell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti tra i Comuni di Sessa Aurunca e Cellole (CE).

Le investigazioni, condotte anche mediante attività tecniche di intercettazioni e dinamici riscontri, consentivano di svelare una fiorente attività di spaccio di stupefacenti, mercato indirizzato in special modo a minorenni, documentando le modalità itineranti con le quali i trafficanti arrestati rivendevano hashish e marijuana ai vari assuntori nell’area del sessano.

Nel corso delle attività di indagini venivano riscontrati oltre 50 episodi di spaccio al dettaglio, sequestrati circa 60 grammi tra hashish e marijuana, nonché venivano deferiti in stato di libertà altri tre soggetti e segnalati quattordici assuntori di stupefacenti all’Autorità Prefettizia. All’esito delle formalità di rito, i quattro arrestati venivano tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, mentre il quinto veniva sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso la Stazione Carabinieri di Sessa Aurunca (CE).

I cinque giovani coinvolti nell’operazione sono Di Resta Manuel, Di Resta Lorenz, Bencivenga Raffaele, Gennaro Stoto e Andreoli Giuseppe (obbligo firma).