Truffe su polizze vita. 4 arresti e 15 indagati. Coinvolti promotori finanziari e bancari

La Finanza di Napoli e Nola sta approfondendo le indagini in cerca di eventuali altri complici del raggiro

Immagine di repertorio

Trentola Ducenta / Marcianise – La Guardia di Finanza di Nola ha tratta in arresto 4 persone ed effettuato sequestri per un valore di circa 400 mila euro.

Si tratta della vasta operazione contro riciclaggio, truffa e frodi informatiche della giornata di ieri che ha portato alla luce una sorta di un’associazione a delinquere composta da promotori finanziari e dipendenti di istituti bancari.

Si tratta di due 50enni di Baiano arrestati, un 26enne di Roccarainola ed R. T. 30enne originario di Marcianise, ma residente a Trentola Ducenta. Questi ultimi due sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alle autorità.

Come emerso durante le indagini, il gruppo criminale avrebbe attivato polizze vita a clienti totalmente ignari, persone anziane. Grazie alla loro occupazione professionale, alcuni indagati si introducevano nei sistemi informatici degli istituti di credito o di assicurazione e aggiungevano o modificavano gli intestatari delle polizze.

Così quando sopraggiungeva la morte dell’intestatario della polizza l’incasso finiva nelle loro mani. La Finanza di Napoli e Nola sta approfondendo le indagini in cerca di eventuali altri complici del raggiro.