Estorsioni ad imprenditori e commercianti, 9 arresti tra Caserta e Benevento

Nel mirino degli inquirenti le richieste estorsive ai danni di due attività commerciali, tra le quali un panificio

Immagine di repertorio

San Marco Evangelista / Benevento – Dalle prime ore della mattina, i Carabinieri della Compagnia CC di Montesarchio (BN), con l’ausilio di unità cinofile e con il supporto aereo dellElinucleo CC di Pontecagnano (SA), stanno dando esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 9 appartenenti a un sodalizio criminale dedito a estorsioni con metodo mafioso nei confronti di commercianti e imprenditori della Valle Caudina.

I fatti contestati vanno da settembre a dicembre del 2018 e si sarebbero verificati tra Moiano, Montesarchio e San Martino Valle Caudina.

Nel mirino degli inquirenti le richieste estorsive ai danni di due attività commerciali, tra le quali un panificio.

Sono finiti in carcere Pietrantonio Morzillo, 43 anni, Antonio Buonanno, 27 anni, entrambi di Moiano; Francesco Buono, 28 anni, Alessandro Massaro, 26 anni, Biagio Massaro, 27 anni e Pasquale Massaro, 22 anni, tutti di Airola; Luca Truocchio, 20 anni, di Sant’Agata de’ Goti e Umberto Zampella, 37 anni, di San Marco Evangelista.

Divieto di dimora in Campania per Giovanni Testa, 49 anni, di Montesarchio.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nella mattinata dalle ore 10,30 in poi presso il Comando Provinciale Carabinieri di Benevento.