Grazzanise / San Tammaro – La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto Domenico Di Stasio, 50 anni, e Daniele Petrella, 22 anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di  sostanze stupefacenti. I due arrestati, residenti a Grazzanise, sono già noti per specifici precedenti di polizia.

In particolare, gli agenti della Squadra investigativa del Commissariato di P.S. di Santa Maria Capua Vetere, nel pomeriggio di ieri, domenica 8 novembre, si ponevano all’inseguimento dell’autovettura con a bordo i predetti, che veniva intercettata in via Ferdinando di Borbone, nel comune di S. Tammaro.

La coppia veniva bloccata dopo un prolungato inseguimento per le strade cittadine, durante il quale i due fuggitivi tentavano di disfarsi di quattro panetti di hashish – del peso di circa 430 grammiche venivano recuperati dai poliziotti.

Le immediate perquisizioni consentivano di rinvenire e sequestrare, sulla persona del DI STASIO, la somma in contanti di euro 800 circa ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio. Le ulteriori ricerche effettuate presso le abitazioni degli indagati consentivano di rinvenire e sequestrare in casa del DI STASIO un fucile (sulla cui regolare detenzione sono in corso accertamenti) mentre in casa del PETRELLA veniva rinvenuta e sequestrata altra sostanza stupefacente, del tipo hashish e marijuana, nonché un cutter ancora sporco di sostanza stupefacente.

Al termine degli atti di rito gli arrestati venivano condotti presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza di convalida della misura dell’arresto.