ARRESTATO INGIUSTAMENTE. Scarcerato 33enne di Lusciano

LUSCIANO – Era stato arrestato con l’accusa di rapina in una gioielleria di Vigevano lo scorso 1 dicembre 2016 e condannato a 5 anni di carcere.

Oggi invece la corte di appello di Brescia ha sospeso la sentenza in quanto non ci sarebbero prove sufficienti a conferma del reato. Torna, così, libero A.S., 33enne di Lusciano grazie ai suoi legali, i quali hanno riesaminato tutta la documentazione.

Il 33enne si è sempre dichiarato innocente ed estraneo ai fatti. La prova decisiva nei suoi confronti è stata il riconoscimento da parte di uno dei gioiellieri presenti durante la rapina.