Arienzo – Il giudice ha accolto la richiesta dell’avvocato difensore di Raffaele Crisci 28enne di Arienzo.

Si tratta del giovane finito ai domiciliari dopo l’incidente mortale di venerdì scorso, avvenuto lungo l’Appia. Leggi qui tutti i dettagli.

E’ passato dagli arresti domiciliari all’obbligo di firma alla polizia giudiziaria. Naturalmente gli è stata ritirata la patente.

Nell’incidente ha perso la vita Palladino Ventrone, 54 anni, venditore ambulante di Maddaloni.

La decisione è stata presa dal giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Ivana Salvatore.