Appalti e clan dei Casalesi. Scarcerati i due imprenditori

Il Tribunale del Riesame ha infatti revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari, accogliendo la richiesta degli avvocati difensori

Immagine di repertorio

Casal di Principe / Villa di Briano – Scarcerati i due imprenditori Pezzella Raffaele 55 anni e Iorio Tullio 46 anni.

Entrambi arrestati due settimane fa in un’operazione dei carabinieri del Ros nell’inchiesta su appalti e ditte riconducibili al clan dei Casalesi.

Il Tribunale del Riesame ha infatti revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari, accogliendo la richiesta degli avvocati difensori.

I giudici hanno ritenuto non necessaria la misura cautelare nonostante l’accusa di concorso esterno in associazione camorristica. Sono indagati a piede libero.

I due imprenditori del settore edile, ritenuti gravemente indiziati di essere i referenti soprattutto nell’ambito dei lavori pubblici, dei sodalizi camorristici Schiavone e Russo, operanti in Casal di Principe (CE) e comuni limitrofi.